Escursioni per funghi e castagne sulle Apuane

In Autunno, in Toscana è da sempre tempo di castagne e di funghi. La raccolta e la ricerca di questi prodotti del bosco ci può offrire la scusa per avventurarci in un’affascinante escursione nell’entroterra della Versilia. Il territorio è ricco di storia e dal grande valore ambientalistico, tutelati dal Parco Naturale Regionale delle Alpi Apuane ettari ed ettari di boschi si stendono ai vostri piedi con panorami a perdita d’occhio. Tra le pieghe delle montagne si nascondono paesini quasi addormentati e in questi borghi, in cui il tempo scorre lento, il trascorrere delle giornate è scandito dal rumore delle campane che risuona nelle valli, si rintracciano spesso connotati di origine medievale sia nell’organizzazione viaria che nelle più importanti emergenze architettoniche come chiese, castelli e mura.

La Castagna “pane dei poveri”

• La poesia delle piccole cose accompagnerà la vostra passeggiata fino a condurvi nel bosco, magari con il piacevole sottofondo dello scrosciare dell’acqua di un ruscello tra le rocce.  L’alta Toscana ed in modo particolare la nostra Provincia di Massa Carrara è particolarmente ricca di fonti sorgive oltre che di castagneti. Un tempo, da queste parti, la castagna veniva chiamata il “pane dei poveri”, per la sua facile reperibilità e per le diverse forme di consumo che consentiva e che consente.  Esisteva una vera e propria cultura creata attorno alla coltura del castagno e al ciclo vitale della pianta stessa.

Castagne e funghi , prodotti di nicchia

• Oggi  la castagna è diventata quasi un prodotto di nicchia infatti è sempre  più apprezzata da chef e gourmand. E allora , perché non salire in macchina e in poco più di mezz’ora   raggiungere i castagneti delle meravigliose Alpi Apuane o della vicina Garfagnana ? suggeriamo anche una visita in Lunigiana, terra di Castelli fiabeschi e di enigmatiche statue , ci riferiamo qui alle famose Statue Stele, manufatti artistici di origini antichissime visitabili presso il Castello del Piagnaro a Pontremoli .

Allora che aspettate, un bel cestino di vimini, un paio di scarponcini, tanta voglia di far bene agli occhi e al palato e via per funghi e per castagne !!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.